Stefano Bisi

L’asse Siena-Regione per lo sviluppo della città e della Toscana

L’asse tra Siena e la Regione diventa sempre più saldo. È una scelta dettata dalle necessità ma potrebbe rivelarsi decisiva per il futuro del territorio senese. Grazie a questo legame si sono salvate università e Santa Maria della Scala. Ora la Regione, ma anche Firenze, si stanno impegnando per sostenere Siena nella sfida per la la capitale europea della cultura. Ma al di la’ delle necessità contingenti l’asse Siena-Regione può diventare strategico in tutti i campi e offrire opportunità di sviluppo. Il piccolo campanile se diventa campanile toscano fa bene a Siena e alla Regione.

Autore

avatar

3 Commenti per “L’asse Siena-Regione per lo sviluppo della città e della Toscana”

  1. avatar

    Sono daccordo con quanto espresso da Stefano Bisi, nella speranza, sempre viva ed irrinunciabile, che la cultura, divenga elemento trainante di uno stato degno di questo nome, poichè è falso che “con la cultura non si mangia”!!! …ed è verissimo che, come ha detto qualcuno oltre 2000 anni fa’…”un popolo, che intende essere, ignorante e libero, intende essere ciò che mai è stato e mai potrà essere” perchè ignoranza e libertà non possono che essere agli antipodi e quindi in assoluto contrasto, tanto che, uno elimina l’altro…a mio modesto avviso.

  2. avatar

    Leonardo da Vinci e Santa Caterina testimonial di Siena capitale europea della cultura

  3. avatar

    Leonardo da Vinci ?????? Casomai Francesco di Giorgio Martini !!!!!!
    Siena è Siena… Firenze ha già dato negli anni 80…

Lascia un commento

Potete usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <blockquote cite=""> <code> <em> <strong>