Stefano Bisi

Quel viadotto maledetto e le dimenticanze

Piangiamo un’altra volta un morto al cavalcavia maledetto all’ingresso del raccordo Siena-Grosseto ma perchè non facciamo qualcosa per evitare altre vittime? Quel viadotto in una curva a gomito rappresenta un pericolo per automobilisti e, soprattutto, per camionisti.
Da tempo nella rete di recinzione del viadotto è appoggiata un’altra rete di colore arancione, di quelle che vengono usate nei cantieri. Perchè? Ci sono lavori in corso? E’ un inedito segnale di pericolo? Perchè il guard rail non viene rinforzato? Perchè non si pensa a un altro tracciato?

Autore

avatar

2 Commenti per “Quel viadotto maledetto e le dimenticanze”

  1. avatar

    Raddrizzate quella curva

  2. avatar

    Devo ancora capire quanti mezzi devono crollare da quella curva perchè si capisca che così non si può andare avanti

Lascia un commento

Potete usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <blockquote cite=""> <code> <em> <strong>