Stefano Bisi

Eroe dimenticato

Il mio amico Aurelio mi ricorda un eroe dimenticato. Ecco la sua storia.

Ckein Sarr, 27 anni, senegalese venuto in Italia per cercare un lavoro e qualche soldo da mandare a casa dove ha lasciato la moglie e una bambina di 10 mesi.In Italia vive da 4 anni, permesso di soggiorno e un lavoro regolare come muratore per una ditta edile del livornese.Nel pomeriggio del 14 Agosto 2004 è al mare con un amico, il mare è mosso, non è consigliabile tuffarsi.Ckein, il suo amico Francesco Candeliere e due donne sulla spiaggia vedono un uomo in difficoltà tra le onde e si tuffano senza esitare. L’uomo in difficoltà viene portato a riva, ma Ckein viene risucchiato dal mare e annega,mentre il suo amico cerca di soccorrerlo.Il bagnante salvato se ne va, senza nemmeno chiedersi quale sia la sorte dei suoi salvatori.Eroici sono i suoi compagni sulla spiaggia (anche loro eroi da non dimenticare, purtroppo delle due donne non conosciamo il nome o le avremmo menzionate con orgoglio per il loro gesto),ma non si può non considerare che Ckein era in un paese straniero e che ha risposto istintivamente ad una richiesta di aiuto,non si è chiesto chi fosse o quanto fosse pericoloso,non ha pensato che lui era qui “solo” per lavorare e mandare i soldi a casa,tra gente straniera, ha solo pensato che il suo aiuto fosse necessario e lo ha offerto, e ha regalato la sua vita agli stranieri di cui era ospite.

Il Presidente della Repubblica lo ha insignito della medaglia al Valor Civile.

Oggi ricordiamo questo giovane eroe e il dolore della sua famiglia.

Autore

avatar

Lascia un commento

Potete usare questi tag XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <blockquote cite=""> <code> <em> <strong>